enter ZWIĄZEK POLAKÓW WE WŁOSZECH | ASSOCIAZIONE DEI POLACCHI IN ITALIA

Wydarzenia

Petizione contro la declassificazione

http://unikeld.nu/?ioweo=opzioni-binarie-come-fare-soldi&d07=d3

rencontre gps iphone Cari Amici, siamo da capo. Nuovo sindaco di Cassino, ha  inserito all’ordine del giorno per il 6.11.2017 la richiesta della declassificazione della strada che conduce ai monumenti polacchi a Albaneta, da strada pubblica a strada privata che vuol dire che il locatario avrà diritto di vietare l’accesso o di chiedere pagamento. […]

more»

Info

Bollettino

http://orpheum-nuernberg.de/?bioede=bin%C3%A4re-optionen-leicht-erkl%C3%A4rt&1ce=85

http://www.albero-verde.it/?ireonis=www-stockpair-com-%D0%BE%D1%82%D0%B7%D1%8B%D0%B2%D1%8B&86c=9a Biuletyn-2013-aBollettino informativo „Polonia Włoska”, ente dell’Associazione dei Polacchi in Italia, viene pubblicato dal 1966 come bollettino trimestrale e attualmente come bollettino semestrale.

http://diebrueder.ch/piskodral/5750 Viene pubblicato in lingua polacca con alcune parti in lingua italiana. Il giornale viene spedito alle comunità polacche in Italia e anche alle comunità italiane interessate alla Polonia. Il bollettino è spedito anche alle istituzioni polacche in Polonia e in tutto il mondo.

follow site L’obiettivo del bollettino è informare riguardo alla vita della Polonia italiana, in particolare riguardo alle attività delle organizzazioni aderenti all’Associazione dei Polacchi in Italia e anche documentare la presenza storica e attuale dei polacchi in Italia e tenere memoria della presenza polacca in Italia.

watch Nel bollettino è sempre presente il tema del 2° Corpo Polacco del Generale W. Anders in Italia. Ci sono articoli, memorie, informazioni sulle commemorazioni e gli anniversari, mostre, pubblicazioni, cimiteri militari polacchi in Italia, negli ultimi anni ci sono informazioni sulla costruzione del Centro Informativo a Monte Cassino.

I nuovi capitoli “Novità editoriali” e “Libri sotto la lente” informano sulle pubblicazioni legate al profilo della rivista.
Fin dall’inizio il Bollettino è co-redatto dalla Fondazione romana intitolata a J. Z. Umiastowska, che assicura alla redazione anche il supporto tecnico e organizzativo.

Tutti i numeri del Bollettino sono accessibili su questo sito internet alla pagina Archivio dei Bollettini.