go site ZWIĄZEK POLAKÓW WE WŁOSZECH | ASSOCIAZIONE DEI POLACCHI IN ITALIA

Wydarzenia

Petizione contro la declassificazione

cherche homme divorce

http://web-impressions.net/fister/3331 Cari Amici, siamo da capo. Nuovo sindaco di Cassino, ha  inserito all’ordine del giorno per il 6.11.2017 la richiesta della declassificazione della strada che conduce ai monumenti polacchi a Albaneta, da strada pubblica a strada privata che vuol dire che il locatario avrà diritto di vietare l’accesso o di chiedere pagamento. […]

more»

Info

Bollettino

comefunzionanoleopzionibinarie

http://www.ikutbet.net/?frestir=ou-flirter-a-paris&f9c=04 Biuletyn-2013-aBollettino informativo „Polonia Włoska”, ente dell’Associazione dei Polacchi in Italia, viene pubblicato dal 1966 come bollettino trimestrale e attualmente come bollettino semestrale.

http://irinakirilenko.com/?deribaska=bin%C3%A4re-optionen-ladder&328=15 binäre optionen ladder Viene pubblicato in lingua polacca con alcune parti in lingua italiana. Il giornale viene spedito alle comunità polacche in Italia e anche alle comunità italiane interessate alla Polonia. Il bollettino è spedito anche alle istituzioni polacche in Polonia e in tutto il mondo.

get link L’obiettivo del bollettino è informare riguardo alla vita della Polonia italiana, in particolare riguardo alle attività delle organizzazioni aderenti all’Associazione dei Polacchi in Italia e anche documentare la presenza storica e attuale dei polacchi in Italia e tenere memoria della presenza polacca in Italia.

http://fgsk.de/?kraevid=erfahrungen-optionavigator&e2d=6b Nel bollettino è sempre presente il tema del 2° Corpo Polacco del Generale W. Anders in Italia. Ci sono articoli, memorie, informazioni sulle commemorazioni e gli anniversari, mostre, pubblicazioni, cimiteri militari polacchi in Italia, negli ultimi anni ci sono informazioni sulla costruzione del Centro Informativo a Monte Cassino.

I nuovi capitoli “Novità editoriali” e “Libri sotto la lente” informano sulle pubblicazioni legate al profilo della rivista.
Fin dall’inizio il Bollettino è co-redatto dalla Fondazione romana intitolata a J. Z. Umiastowska, che assicura alla redazione anche il supporto tecnico e organizzativo.

Tutti i numeri del Bollettino sono accessibili su questo sito internet alla pagina Archivio dei Bollettini.