ZWIĄZEK POLAKÓW WE WŁOSZECH | ASSOCIAZIONE DEI POLACCHI IN ITALIA

Wydarzenia

Certyfikat znajomości języka polskiego Turyn.

ESAMI DI CERTIFICAZIONE DELLA LINGUA POLACCA TORINO FEBBRAIO – MARZO 2015 Tutte le persone (sia cittadini italiani e stranieri che polacchi residenti in Italia) interessate a sostenere l’esame di certificazione di polacco presso l’Università di Torino a febbraio – marzo 2015 (data precisa da stabilire) sono pregate di contattare entro […]

more»

Info

SUBSKRYBUJ NOWOŚCI

Ricordare il 2° Corpo d’Armata polacco in Italia (1943-1946)

invito-presentazioneL’ACCADEMIA POLACCA DELLE SCIENZE (Biblioteca e Centro di Studi a Roma vicolo Doria 2 – 00187 Roma) e la Fondazione Romana Marchesa J.S. Umiastowska

invitano alla presentazione del volume Ricordare il 2° Corpo d’Armata polacco in Italia (1943-1946)
Inter arma non silent Musae
Atti del Convegno del 23-24 Aprile 2013 a cura di Paolo Morawski.

Moderatrice
– Marta HERLING (Istituto Italiano per gli Studi Storici a Napoli)
Intervengono:
– Hieronim FOKCIŃSKI SI (Pontificio Istituto di Studi Ecclesiastici a Roma)
– Marek KORNAT (Istituto di Storia Tadeusz Manteuffel dell’Accademia Polacca delle Scienze)
– Marco PATRICELLI (Università D’Annunzio di Chieti-Pescara)
14 maggio (mercoledì), ore 18.30 – Vicolo Doria, 2 (Piazza Venezia)

Questo volume raccoglie i contributi presentati al convegno Ricordare il 2° Corpo d’Armata polacco in Italia (1943-1946). Inter arma non sìlent Musae, organizzato il 23-24 aprile 2013 dall’Accademia Polacca delle Scienze – Biblioteca e Centro di Studi a Roma, e dalla Fondazione Romana J.S. Umiastowska.
Il convegno è stato arricchito dalla presenza di numerosi studiosi e testimoni diretti. tra cui tre ex combattenti venuti a trasmettere la propria esperienza della Seconda guerra mondiale. Alle loro testimonianze si sono aggiunti gli spunti offerti da studiosi italiani e polacchi che hanno affrontato un ampio ventaglio di temi storici. culturali e letterari riguardanti il 2° Corpo polacco. Oggi, anche gli studiosi italiani sono particolarmente attivi nel ricostruirne e divulgarne le memorie, districandosi tra
storia locale e grande storia. Al volume, corredato da cartine, inserti fotografici e indicazioni bibliografiche, hanno contribuito: F. Ambrico, M. Bączkowski, S. Biegański, G. Campana, E. Casadio, J. Chłap-Nowakowa, H. Fokciński, M. Fratesi, L. Garibaldi, M. Herling. E. Jankowski, K. Jaworska, I. Krćal, Z. Kudelski, D. Kulawiak, A. Kwiatkowska, C. Martinelli, S.A. Morawski, P. Morawski, W. Narębski, M. Nowak, G. Panziera, Z. Paszkiewicz. M. Patricelli, E. Pcrkowicz. G. Pietras, W. Ponikiewski, E. Prządka, A. Riccomi, P. Rogacien, D. Rotolo, P. Salwa, G. Santarelli, J.W. Sienkiewicz, K. Strzałka, M.M. Szpila, A. Turinetti di Priero, G. Vernole, S. Wesoły.