ZWIĄZEK POLAKÓW WE WŁOSZECH | ASSOCIAZIONE DEI POLACCHI IN ITALIA

  • kprmRP_logo

    Strona web finansowana ze środków Kancelarii Prezesa Rady Ministrów RP w ramach zadania publicznego dotyczącego pomocy Polonii i Polakom za granicą. Publikacja wyraża jedynie poglądy autora/ów i nie może być utożsamiana z oficjalnym stanowiskiem Kancelarii Prezesa Rady Ministrów RP.

    kprmRP_logo

  • Wydarzenia

    Elezioni del presidente della Repubblica di Polonia

    Signore e Signori, Cari amici Vi trasmetto le informazioni ricevute dal ministro Szymon Szynkowski vel Sek relative ai cittadini che non si sono registrati per la votazione al primo turno. Nel caso di voto al secondo turno, possono comunicare la propria intenzione di partecipare alla votazione per corrispondenza entro il […]

    more»

    Info

    SUBSKRYBUJ NOWOŚCI

    Certificazione della conoscenza della lingua polacca – Torino 2015

    preview_certificazione_lingua_polacca_500x400_acf_cropped1

    ESAMI DI CERTIFICAZIONE DELLA LINGUA POLACCA

    TORINO FEBBRAIO – MARZO 2015

    Tutte le persone (sia cittadini italiani e stranieri che polacchi residenti in Italia) interessate a sostenere l’esame di certificazione di polacco presso l’Università di Torino a febbraio – marzo 2015 (data precisa da stabilire) sono pregate di contattare entro il 15 novembre la dott.ssa Urszula Marzec (ulamarzec@poczta.fm)

    La Certificazione della Lingua Polacca come Lingua Straniera è l’unico documento statale che attesta formalmente un determinato livello di competenza nell’uso della lingua polacca.
    La Certificazione è riconosciuta in tutti i settori commerciali, industriali e finanziari. Offre al datore di lavoro la certezza che il suo dipendente, o futuro tale, sappia svolgere con autonomia ed efficacia comunicativa le mansioni richieste. Inoltre, una positiva valutazione della prova d’esame può facilitare l’ottenimento di un contratto a tempo indeterminato e della residenza in Polonia.La certificazione esenta le aspiranti matricole dall’obbligo di partecipare ai corsi di preparazione linguistica previsti prima dell’inizio del percorso di studi in Polonia.
    La certificazione al livello B1 è necessaria per poter chiedere la cittadinanza polacca.
    Per ulteriori informazioni consultare:

    http://istitutopolacco.it/index.php?pag2=41&idpag1=5
    http://certyfikatpolski.pl/
    https://polonia-wloska.org/archiwum-biuletynu : Biuletyn „Polonia  włoska”, n. 1-2/2013,  pp.61-62.

    CERTIFICATO DI LINGUA POLACCA

    Se sei cresciuto in una famiglia italo-polacca o se i tuoi genitori sono polacchi emigrati in Italia, se sei italiano e studi il polacco in una scuola di lingue o all’università, queste informazioni ti saranno utili.

    Che cos’è un certificato?

    Il certificato è l’unico documento statale, riconosciuto al livello internazionale, che certifica la conoscenza della lingua polacca.

    Chi può richiedere un certificato?

    Ogni cittadino, straniero o polacco, residente stabilmente all’estero può richiedere il certificato.
    Devi avere almeno 16 anni per poter sostenere l’esame di livello base e quello intermedio (livelli B1 e B2) e 18 anni per sostenere l’esame di livello proficiency (C2).

    Cosa ti darà il certificato?

    – A tutti i richiedenti la cittadinanza polacca è richiesto il certificato di livello B1 (Gazzetta ufficiale del 14 febbraio 2012, punto 161).

    -Il certificato aumenterà le tue possibilità sul mercato del lavoro. Sarà per il tuo potenziale datore di lavoro non solo la migliore prova che conosci bene la lingua polacca, ma anche che sei ambizioso e persistente, puoi raggiungere gli obiettivi prefissati, trattare la tua istruzione e il tuo sviluppo professionale in modo serio e responsabile.

    – Ti permetterà di lavorare in Polonia. Sempre più spesso, gli stranieri e i polacchi nati e residenti fuori dalla Polonia che vogliono lavorare in Polonia in posizioni in cui utilizzeranno la lingua polacca sono tenuti ad avere un certificato (es. nel servizio sanitario, nel servizio civile, nel commercio immobiliare ).
    Ricorda che anche se parli fluentemente il polacco, la mancanza di un certificato potrebbe impedirti di iniziare a lavorare in Polonia.

    – Grazie al certificato, potrai studiare in Polonia. I candidati agli studi artistici e di fitness devono parlare polacco al livello B1 mentre i candidati agli altri studi universitari – al livello B2. Il certificato esonera dai corsi propedeutici agli studi. Non importa se vuoi studiare pittura, legge o economia in Polonia, avrai bisogno di un certificato.

    – Durante la preparazione per l’esame, organizzerai e sistematizzerai le tue conoscenze. Scoprirai quali sono i tuoi punti di forza e su cosa devi ancora lavorare. Forse parli molto bene il polacco, ma trovi ancora difficoltà a scrivere in questa lingua? C’è la possibilità di cambiarlo finalmente. Niente ti motiva ad imparare così come una data d’esame designata.

    – Conquistare un certificato rafforzerà e migliorerà la tua autostima. Ti sentirai più sicuro durante i colloqui casuali con i polacchi, nonché durante i colloqui di lavoro o di studio.

    Cosa ti verrà chiesto durante l’esame?

    Durante l’esame di lingua polacca, verrà verificato se:

    – capisci quello che senti,
    – capisci quello che leggi,
    – puoi scrivere un testo in polacco,
    – parli in modo chiaro e corretto.

    Una delle parti dell’esame metterà alla prova anche la tua conoscenza pratica della grammatica. Non ti verranno richieste definizioni e regole grammaticali. Gli esaminatori vogliono solo sapere se puoi scegliere correttamente le parole e formare le frasi corrette.

    Quanto costerà?

    La quota d’esame è di alcune decine di euro (60 euro – livello B1, 80 euro – livello B2 e 100 euro – livello C2). Il costo per il rilascio di un certificato è di 20 euro.
    Ricorda che questa spesa è un investimento nel tuo futuro, un investimento che ti ripagherà.

    Quando e dove posso superare l’esame?

    Il prossimo esame di certificazione in Italia si terrà a cavallo tra febbraio e marzo 2015 (la data esatta sarà fissata all’inizio di dicembre) presso il Centro Linguistico di Ateneo dell’Università di Torino.

    Il primo e unico esame di certificazione in Italia finora si è svolto in questo centro il 16-17 novembre 2012 (vedi https://polonia-wloska.org/archiwum-biuletynu: Biuletyn “Polonia Włochy”, No. 1-2 / 2013, pag. 61-62)

    Fino ad ora, gli esami sono stati svolti in diverse città polacche, così come in molti centri d’esame in Europa (tra cui Berlino, Madrid, Parigi) e nel mondo (tra cui Chicago, New York, Pechino, Seoul, Tokyo).

    Alla fine del 2013, le persone che hanno sostenuto l’esame sono state 6.072.

    Ne vale davvero la pena?
    Certo, il solo fatto di avere un certificato non ti garantirà un lavoro, ma aumenterà sicuramente le tue possibilità di trovarlo e ti darà un notevole vantaggio nel mercato del lavoro rispetto a chi ne è sprovvisto.

    Se vuoi differenziarti da migliaia di persone in cerca di lavoro, impara qualcosa che pochi possono fare, imparalo bene e poi documentalo.

    In un momento in cui la conoscenza della lingua inglese non sorprende più nessuno e non impressiona nessuno, la conoscenza documentata di una lingua “rara” (e quindi anche il polacco) è un indubbio vantaggio.

    Hai la possibilità di essere tra i primi residenti in Italia a conseguire un attestato.

    E se hai già un buon lavoro e non hai bisogno di un certificato per fare carriera?

    Fallo per te stesso, per la pura gioia di raccogliere la sfida e mettere alla prova le tue capacità.
    Soddisfazione per il superamento dell’esame assicurata!

    La registrazione, informazioni dettagliate sul certificato e suggerimenti su come prepararsi bene all’esame possono essere ottenuti scrivendo al seguente indirizzo: cert@tiscali.it o ulamarzec@poczta.fm e telefonicamente: 0039 333 20 58 343.