ZWIĄZEK POLAKÓW WE WŁOSZECH | ASSOCIAZIONE DEI POLACCHI IN ITALIA

  • kprmRP_logo

    Projekt finansowany ze środków Kancelarii Prezesa Rady Ministrów w ramach zadania publicznego dotyczącego pomocy Polonii i Polakom za granicą. Publikacja wyraża jedynie poglądy autora/ów i nie może być utożsamiana z oficjalnym stanowiskiem Kancelarii Prezesa Rady Ministrów.

    kprmRP_logo

  • Wydarzenia

    Il 18 luglio 2020 ricorre il 76 ° anniversario della liberazione di Ancona

    Il 18 luglio c.a. ad Ancona si è celebrato il 76 ° anniversario della liberazione della città da parte del 2° Corpo d’Armata Polacco del Generale Władysław Anders. A causa delle restrizioni introdotte in Italia in relazione alla pandemia, le celebrazioni di quest’anno si sono svolte in un ambiente modesto, […]

    more»

    Info

    SUBSKRYBUJ NOWOŚCI

    Varsavia 18 marzo 2020: sul Palazzo Presidenziale polacco il tricolore italiano

    Su iniziativa dell’Ambasciata di Polonia a Roma, in segno di solidarietà con l’Italia che sta fronteggiando una durissima prova nella lotta contro l’epidemia di coronavirus, questa sera il Palazzo Presidenziale a Varsavia è illuminato con il tricolore. Sulla facciata della sede del Presidenza della Repubblica di Polonia svetta la bandiera italiana con la scritta °Solidarno??”, solidarietà, Varsavia, 18 marzo 2020. ANSA / Ambasciata della Repubblica di Polonia

    Fonte: ANSA / Ambasciata della Repubblica di Polonia

    Cari amici italiani, siamo con Voi in questi giorni difficili. Su iniziativa dell’Ambasciata di Polonia a Roma, in segno di solidarietà con l’Italia che sta fronteggiando una durissima prova nella lotta contro l’epidemia di coronavirus, questa sera il Palazzo Presidenziale a Varsavia è illuminato con il tricolore. Sulla facciata della sede della Presidenza della Repubblica di Polonia svetta la bandiera italiana con la scritta “Solidarność” solidarietà.

    La Polonia è a fianco dell’Italia, come lo è stata nei momenti più difficili della storia. Abbiamo sempre lottato insieme. Lo testimoniano anche i nostri inni nazionali che si citano reciprocamente, unico caso al mondo. “Credo che ogni uomo abbia due patrie: l’una è la sua personale, più vicina, e l’altra è l’Italia” – scriveva nel 1897 lo scrittore polacco e Premio Nobel Henryk Sienkiewicz.

    Insieme siamo più forti, insieme ce la faremo!

    #andràtuttobene

     

    Perché tu, malvagia ora,

    dai paura e incertezza?

    Ci sei – perciò devi passare.

    Passerai – e qui sta la bellezza.

    (Nulla due volte di Wisława Szymborska, Premio Nobel per la letteratura).