ZWIĄZEK POLAKÓW WE WŁOSZECH | ASSOCIAZIONE DEI POLACCHI IN ITALIA

Wydarzenia

Petizione contro la declassificazione

Cari Amici, siamo da capo. Nuovo sindaco di Cassino, ha  inserito all’ordine del giorno per il 6.11.2017 la richiesta della declassificazione della strada che conduce ai monumenti polacchi a Albaneta, da strada pubblica a strada privata che vuol dire che il locatario avrà diritto di vietare l’accesso o di chiedere pagamento. […]

more»

Info

SUBSKRYBUJ NOWOŚCI

Varsavia 18 marzo 2020: sul Palazzo Presidenziale polacco il tricolore italiano

Su iniziativa dell’Ambasciata di Polonia a Roma, in segno di solidarietà con l’Italia che sta fronteggiando una durissima prova nella lotta contro l’epidemia di coronavirus, questa sera il Palazzo Presidenziale a Varsavia è illuminato con il tricolore. Sulla facciata della sede del Presidenza della Repubblica di Polonia svetta la bandiera italiana con la scritta °Solidarno??”, solidarietà, Varsavia, 18 marzo 2020. ANSA / Ambasciata della Repubblica di Polonia

Fonte: ANSA / Ambasciata della Repubblica di Polonia

Cari amici italiani, siamo con Voi in questi giorni difficili. Su iniziativa dell’Ambasciata di Polonia a Roma, in segno di solidarietà con l’Italia che sta fronteggiando una durissima prova nella lotta contro l’epidemia di coronavirus, questa sera il Palazzo Presidenziale a Varsavia è illuminato con il tricolore. Sulla facciata della sede della Presidenza della Repubblica di Polonia svetta la bandiera italiana con la scritta “Solidarność” solidarietà.

La Polonia è a fianco dell’Italia, come lo è stata nei momenti più difficili della storia. Abbiamo sempre lottato insieme. Lo testimoniano anche i nostri inni nazionali che si citano reciprocamente, unico caso al mondo. “Credo che ogni uomo abbia due patrie: l’una è la sua personale, più vicina, e l’altra è l’Italia” – scriveva nel 1897 lo scrittore polacco e Premio Nobel Henryk Sienkiewicz.

Insieme siamo più forti, insieme ce la faremo!

#andràtuttobene

 

Perché tu, malvagia ora,

dai paura e incertezza?

Ci sei – perciò devi passare.

Passerai – e qui sta la bellezza.

(Nulla due volte di Wisława Szymborska, Premio Nobel per la letteratura).