ZWIĄZEK POLAKÓW WE WŁOSZECH | ASSOCIAZIONE DEI POLACCHI IN ITALIA

  • kprmRP_logo

    Strona web finansowana ze środków Kancelarii Prezesa Rady Ministrów RP w ramach zadania publicznego dotyczącego pomocy Polonii i Polakom za granicą. Publikacja wyraża jedynie poglądy autora/ów i nie może być utożsamiana z oficjalnym stanowiskiem Kancelarii Prezesa Rady Ministrów RP.

    kprmRP_logo

  • Wydarzenia

    Elezioni del presidente della Repubblica di Polonia

    Signore e Signori, Cari amici Vi trasmetto le informazioni ricevute dal ministro Szymon Szynkowski vel Sek relative ai cittadini che non si sono registrati per la votazione al primo turno. Nel caso di voto al secondo turno, possono comunicare la propria intenzione di partecipare alla votazione per corrispondenza entro il […]

    more»

    Info

    SUBSKRYBUJ NOWOŚCI

    XXVI Assemblea dell’Associazione dei Polacchi in Italia – Roma 25 settembre 2021

    Foto di gruppo 2

    Sabato 25 settembre 2021 si è svolta a Roma l’annuale Assemblea Generale dell’Associazione dei Polacchi in Italia. Quest’anno la sede dell’assemblea è tornata a Dom Polski sulla Via Cassia, dove sorelle e fratelli molto gentili e sorridenti hanno fatto sì che tutti i partecipanti si sentissero come in una grande, cordiale famiglia polacca.

    DSC_9009

    All’assemblea erano presenti rappresentanti di quasi tutti i membri dell’Associazione Generale (ZPwW) sparsi in tutta Italia, da Milano fino a Siracusa in Sicilia. Sono venuti anche numerosi rappresentanti delle istituzioni della Repubblica di Polonia e delle istituzioni della Polonia, tra cui: l’Ambasciatore R.P. al Quirinale Anna Maria Anders, Rappresentante dell’Ambasciata in Vaticano Marek Sorgowicki, Senatrice Halina Bieda, Senatrice Agnieszka Kołacz Gościniec, Senatrice Józef Zając, Deputata Joanna Fabisiak, Rappresentante del Dipartimento per la Cooperazione con la Polonia e Polacchi all’Estero Zbigniew Gniatkowski, Console Generale a Milano Adrianna Siennicka, Console a Roma Agata Ibek-Wojtasik, Vice Direttore dell’Istituto di Cultura Polacco a Roma Kamila Grzybowska Kisiel, Direttrice della Scuola Polacca di Roma Danuta Stryjak, Direttrice del Museo Memoriale Siberiano di Białystok Wojciech Śleszczyński, delegati delle singole associazioni e istituzioni appartenenti a ZPwW, oltre a numerosi visitatori e osservatori.

    DSC_9017

    La presidente di ZpwW Urszula Stefańska-Andreini, dopo aver accolto tutti gli ospiti, ha chiesto a padre Marian Burniak di fare una preghiera nell’intenzione dei due membri recentemente defunti, la signora Maria Rosa Żurawska e la signora Krystyna Jabłońska.

    Dopo questo toccante momento, tutti i rappresentanti delle istituzioni polacche e della Polonia, hanno letto preparati per l’occasione discorsi.

    DSC_9035 (2)

    La prima a parlare è stata l’Ambasciatrice Anna Maria Anders, che ha sottolineato come Associazione dei Polacchi in Italia (ZPwW) ricopra un ruolo molto importante nel mantenere la memoria dei polacchi ai quali l’Italia è storicamente, culturalmente e socialmente legata. Le sue attività sono principalmente rivolte ai giovani attraverso scuole polacche ed eventi culturali. Anna Maria Anders ha ringraziato per questa attività non solo come ambasciatrice, ma come figlia del generale Władysław Anders, il quale attribuiva grande importanza all’istruzione.

    A nome dell’Ambasciata della Repubblica di Polonia presso la Santa Sede, il sig. Marek Sorgowicki ha salutato i partecipanti all’assemblea. Ha ricordato i grandi polacchi: san Giovanni Paolo II e, beatificato di recente, cardinale Stefan Wyszyński. Inoltre, ha annunciato una mostra dedicata alla vita e alle opere di quest’ultimo, allestita dall’Ambasciata della Repubblica di Polonia presso la Santa Sede.

    DSC_9109 (FILEminimizer)

    Il signor Zbigniew Gniatkowski, in rappresentanza del Dipartimento di Cooperazione con la Polonia e Polacchi all’Estero del Ministero degli Affari Esteri, ha letto una lettera del signor Sławomir Kowalski nella quale quest’ultimo ha espresso ringraziamenti all’Associazione per l’attività svolta e gli auguri di molte, nuove idee.

    DSC_9069 (2) (FILEminimizer)

    Il senatore Józef Zając, a nome del Maresciallo del Senato, Tomasz Grodzki, ha letto una lettera indirizzata ai membri della ZPwW, in cui si congratula per il successo dell’associazione nelle attività culturali e sociali atte a rafforzare il senso dei legami con la Polonia.

    DSC_9077

    La signora Joanna Fabisiak, che con entusiasmo e dedizione sostiene le attività delle organizzazioni della Polonia nel mondo, ha salutato tutti i presenti augurando loro molti e fruttuosi dibattiti.

    La sig.ra Adrianna Siennicka, Console Generale della Repubblica di Polonia a Milano, ha presentato i progetti del 2021 ai quali l’Ambasciata della Repubblica di Polonia ha preso parte in modo attivo.

    DSC_9124 (FILEminimizer)

    Uno di questi è stata la celebrazione dell’80° anniversario dell’esercito polacco del generale Anders a Roma, Montecassino, Piedimonte San Germano, Imola e Bologna. Proprio per i giovani, al Cimitero Militare Polacco di Bologna, è stato organizzato un incontro tra la scuola polacca e la scuola italiana, mentre la chiacchierata con i reduci è stata una viva lezione di storia. Altri profetti menzionati dalla Console: una conferenza a Milano dedicata alla storia del 2° Corpo Polacco del Generale Anders e una mostra a Reggio Emilia dedicata alla storia dell’inno polacco. La sig.ra Siennicka ha espresso la sua gratitudine a tutti gli insegnanti di lingua polacca che mantengono un livello elevato dell’istruzione della Polonia. Allo stesso tempo, ha annunciato un nuovo PROGETTO EDUCATIVO POLACCO realizzato in collaborazione tra l’Ambasciata della Repubblica di Polonia, il Consolato della Repubblica di Polonia e l’Università A. Mickiewicz di Poznań. Al termine del discorso, la Sig.ra Siennicka con una grande commozione ha informato il pubblico dell’imminente termine del suo mandato come Console Generale della Repubblica di Polonia a Milano. Ha ringraziato tutti i membri dell’Associazione per il loro sostegno, la cooperazione e per lo sforzo di “mantenere l’identità polacca in modo così glorioso”. Inoltre, ha rivolto speciali parole di ringraziamento a Małgorzata Stachna.

    DSC_9150 (2) (FILEminimizer)

    L’ospite ormai tradizionale del Congresso, La Console della Repubblica di Polonia da Roma, Agata Ibek-Wojtasik, ha riassunto l’attività del Consolato che nel 2021 si è concentrata sull’educazione, come espressione della priorità data alle giovani generazioni. Il culmine di questa nuova prospettiva è stata la celebrazione della Festa dell’Insegnante celebrata lo stesso giorno presso l’Ambasciata polacca a Roma, per la prima volta in assoluto nella storia dell’educazione della Polonia. La Console ha ringraziato tutte le scuole polacche sparse in Italia per la loro persistente diffusione della cultura polacca, ma le parole di ringraziamento speciale ha rivolto alla Scuola polacca nelle Marche per “iniziative fantastiche”, nonché alle scuole di Roma e di Ostia. Ha presentato anche un nuovo sito web del Consolato: “Polonia to my”, creato da giovani polacchi residenti in Italia e rivolto ai loro coetanei. Ha invitato tutti a visitarla. Un’altra iniziativa nella cui organizzazione il Consolato Polacco a Roma ha preso parte attiva è stato il Raduno Giovani di Montecassino, che comprendeva il percorso sui luoghi della storica battaglia e l’incontro con i veterani. Inoltre, ha citato l’annuale iniziativa dedicata all’imprenditorialità dei polacchi in Italia, nell’ambito della quale quest’anno la sig.ra Anna Czerwińska si è aggiudicata il premio “Orzeł Biznesu” come co-gestore dello studio legale FTA Advisors che supporta gli imprenditori polacchi e italiani nella loro espansione sui mercati di entrambi i paesi.

    DSC_9161 (2) (FILEminimizer)

    Il direttore dell’Istituto di Cultura Polacca di Roma, nel suo messaggio letto dalla vicedirettrice Kamila Grzybowska Kisiel, si è rivolto a tutti i membri dell’Associazione dei Polacchi in Italia congratulandosi con il loro ruolo di ambasciatori della cultura polacca in tutte le regioni d’Italia. Ha inoltre espresso la sua disponibilità a sostenere i consoli, anche onorari, nella realizzazione delle loro iniziative.

    DSC_9165 (FILEminimizer)

    La sig.ra Danuta Stryjak, Direttrice della Scuola Polacca di Roma, si è soffermata sul ruolo della scuola polacca all’estero, sottolineando quanto sia importante che anche i bambini nati in Italia si sentano polacchi (il polacco è la loro seconda lingua) e sentano di avere due patrie. Per raggiungere questo obiettivo, i giovani dovrebbero visitare la Polonia. La sig.ra Stryjak si è congratulata con la sig.ra Fabisiak per aver organizzato in Italia un concorso in cui a tutti i vincitori è stato offerto un viaggio in Polonia. Ha espresso il suo entusiasmo per la Giornata Nazionale dell’Educazione celebrata per la prima volta presso l’Ambasciata di Polonia a Roma.

    DSC_9173 (2) (FILEminimizer)

    Il sig. Wojciech Śleszczyński, direttore del Museo commemorativo siberiano di Białystok, ha comunicato ai presenti che il 17 settembre 2021 il Presidente della Repubblica di Polonia ha inaugurato un meraviglioso museo narrativo in cui si può conoscere la storia delle deportazioni in Siberia direttamente attraverso le storie dei superstiti. Ha calorosamente invitato tutti i presenti a visitare il museo.

    Dopo una breve pausa, la presidente di ZPwW sig.ra Urszula Stefańska-Andreini ha presentato un rapporto sulle attività del consiglio nel 2020, concentrandosi in particolare sul deficitario finanziamento di quest’anno del Bollettino “Polonia włoska”, considerato una delle migliori riviste della Polonia.

    Dopo una foto tutti insieme e un vero pranzo polacco (zupa pomidorowa, kotlet schabowy i surówka….), i delegati delle singole istituzioni-membri dell’Associazione (ZPwW) si sono riuniti in una sessione chiusa.

    DSC_9093 (2) (FILEminimizer)

    Nel corso dell’incontro, sig.ra Urszula Stefańska-Andreini è stata eletta all’unanimità presidente dell’Associazione per la quarta volta. Inoltre, è stato eletto un nuovo CDA composto da 13 membri in rappresentanza delle relativi organismi aderenti all’Associazione Generale.

    DSC_9273 (FILEminimizer)

    In serata, alle 20.30, si è tenuta una festa molto piacevole presso l’Ambasciata della Repubblica di Polonia che ha fornito un ulteriore occasione per conoscersi, allacciare nuovi contatti e scambiare impressioni ed esperienze.

    Il ricevimento all’Ambasciata ha concluso la 26° Assemblea dell’Associazione Generale dei Polacchi in Italia.

    Il giorno seguente, 26 settembre 2021, su iniziativa di ZPwW, nella chiesa polacca di S. Stanislao a Roma in Via Botteghe Oscure, è stata inaugurata una targa in memoria del Nestore della Polonia italiana, il compianto Stanisław August Morawski.

    20210926_094211 (FILEminimizer)

    L’Ambasciatrice Anna Maria Anders ha fatto un breve discorso commemorativo:
    Anders 26-09-2021_page-0001 (2)
    In seguito, la presidente di ZPwW Urszula Stefańska-Andreini, ha presentato il profilo dell’indimenticabile co-fondatrice e pilastro dell’Associazione e l’amico dell’intera Polonia italiana.

    20210926_093914 (FILEminimizer)

    20210926_094220 (FILEminimizer)

    Ecco le sue parole:

    Stefanska 26-09-2021_page-0001

    20210926_094529 (FILEminimizer)

    La sig.ra Teresa Morawska, moglie del compianto Stanisław, ha ringraziato tutti i presenti, ed in particolare coloro che hanno svolto un ruolo determinante come diretti iniziatori, appaltatori e promotori di questa targa, ovvero la Presidente di ZPwW Urszula Stefańska-Andreini, il Presidente della Fondazione del 2° Corpo Polacco in Italia, Sig. Pietro Rogacień, il Consolato della Repubblica di Polonia a Roma nella persona della Console Agata Ibek-Wojtasik.

    20210926_094648 (FILEminimizer)

    Il figlio del compianto sig. Stanisław, Andrzej Morawski ha letto un messaggio dalla signora Elżbieta Grzyb, Presidente di “Ognisko Polskie” di Torino, la prima associazione polacca fondata sul suolo italiano, con la quale il signor Stanisław Morawski ha lavorato a lungo.

    In seguito, l’amico di lunga data del defunto e il presidente onorario di ZPwW, padre Marian Burniak, dopo una breve preghiera pronunciata insieme al parroco della Chiesa di S. Stanislao, padre Jan Główczyk, ha benedetto la targa.

    20210926_095515 (FILEminimizer) (2)

    I rappresentanti dell’Ambasciata, del Senato e del Parlamento della Repubblica di Polonia hanno deposto corone di fiori sotto la targa dedicata al defunto Stanisław August Morawski.

    Una breve registrazione della prima parte del Congresso è disponibile qui:

    https://videopyja.com/xxvi-walny-zjazd-zwiazku-polakow-we-wloszech/bylismy-tam/ostatnio%20dodane